Uomini e Donne Giovanni Padovani chi è: Maria De Filippi in tribunale

Uomini e Donne Giovanni Padovani chi è: Maria De Filippi in tribunale

Uomini e Donne si trova al centro di un discusso caso di cronaca nera, il cosiddetto omicidio Matteuzzi, che vede accusato Giovanni Padovani

Giovanni Padovani 27 anni è un calciatore, ruolo difensore, nato a Senigallia il 30 novembre 1995. L’ultima squadra in cui ha militato è il Foligno. Nel corso della sua carriera ha lavorato anche come modello e probabilmente aveva anche il sogno di sfondare nel mondo della tv. Maria De Filippi in tribunale? È una possibilità concreta, secondo quanto emerso negli scorsi giorni dalle pagine della cronaca nera. L’avvocato Gabriele Bordoni ha infatti inserito il nome della conduttrice di Mediaset nella lista dei testimoni del processo Matteuzzi, e chiede alla Corte d’Appello di Bologna di convocarla in tribunale per sentire la sua versione dei fatti. L’udienza si terrà domani, mercoledì 3 maggio 2023, e Maria De Filippi sarà chiamata a chiarire, nelle intenzioni dell’avvocato, i rapporti intrattenuti tra il suo assistito Giovanni Padovani e la produzione di Uomini e Donne.

Ma di che cosa stiamo parlando, esattamente? L’omicidio è avvenuto la sera del 23 agosto 2022 a Bologna: la vittima è una donna di 53 anni, Alessandra Matteuzzi, che lavorava per uno showroom di Castel San Pietro, uccisa in casa sua dall’ex, Giovanni Padovani. Calciatore dilettante, all’epoca sotto contratto con un club siciliano, la Sancataldese, all’epoca dei fatti aveva 27 anni. I due si erano conosciuti su Facebook nel 2021, ma presto la relazione tra i due si era complicata, a causa degli atteggiamenti tossici di lui, iniziati a comparire da gennaio 2022. A luglio, Alessandra Matteuzzi aveva già denunciato l’uomo ai carabinieri per i suoi atteggiamenti persecutori, e il rapporto tra i due era concluso.

Da inizio agosto, quando Giovanni Padovani aveva trovato un ingaggio in Sicilia, i due non si erano più visti né sentiti. Almeno per una ventina di giorni, quando l’uomo ha chiesto un permesso al suo allenatore e aveva lasciato il ritiro della squadra, recandosi a Bologna per rivedere la vittima. I due avevano trascorso la giornata insieme, ma Alessandra Matteuzzi aveva detto alla sorella di essersene pentita. Padovani le aveva chiesto se era stata lei a denunciarlo, ma la donna era rimasta in silenzio, Così, il giorno seguente il calciatore è tornato a casa di lei e l’ha uccisa. Ma cosa c’entrano in tutto questo Maria De Filippi e Uomini e Donne?

Giovanni Padovani a Uomini e Donne

Secondo la difesa, Giovanni Padovani era intenzionato a partecipare al dating show di Canale 5, e questo dimostrerebbe che l’omicidio della sua ex Alessandra Matteuzzi non poteva essere premeditato. L’avvocato Bordoni sostiene che proprio nel pomeriggio del 23 agosto, Padovani aveva telefonato alla trasmissione chiedendo di poter partecipare alle preselezioni per le puntate della settimana successiva. Per l’avvocato, il fatto escluderebbe la premeditazione, alleggerendo la pena per Padovani, dimostrando che l’imputato “stava facendo programmi per i giorni successivi”.

Bordoni ha spiegato di aver già contattato Uomini e Donne per avere conferma del contatto tra il suo assistito e il programma di Mediaset, ma di non aver avuto successo. Per questo la conduttrice Maria De Filippi è stata inserita tra i testimoni e chiamata a deporre: per confermare la vicenda, che finora non è stata chiarita dalla trasmissione. Al momento non è chiaro se la richiesta della difesa verrà accolta, però. L’avvocato della famiglia Matteuzzi, Antonio Petroncini, ha aggiunto di non comprendere come la telefonata di Padovani a Uomini e Donne possa dimostrare l’assenza di premeditazione.

Copyright Image: ABContents