Mameli chi è Riccardo figlio Alessandro Preziosi: la bufala

Danilo Budite
15/05/2023

Mameli chi è Riccardo figlio Alessandro Preziosi: la bufala
Image Photo Agency

Chi è Riccardo De Rinaldis Santorelli attore che ha fatto Vivere non è un gioco da ragazzi,  Non Mentire e Mameli

Riccardo de Rinaldis Santorelli ne ha fatta di strada tra film e fiction di cui è stato protagonista nonostante la giovane età. Di recente lo abbiamo visto nella fiction Rai Mameli, pubblicizzata con una frequenza come mai vista prima. In passato è stato trra i protagonisti di Vivere non è un gioco da ragazzi, fiction di Rai 1 in cui ha interpretato Lele. Classe 1999, nato a Pavia, il giovane attore è stato spinto verso la recitazione da sua madre, che ha sempre creduto moltissimo in lui, anche quando lo stesso Riccardo non aveva fiducia nel suo futuro da attore. Il giovane protagonista della fiction firmata dal produttore di Mare Fuori ha iniziato a lavorare da molto giovane, prendendo parte a diversi spot pubblicitari per noti brand come la Kinder, il Pongo e Oviesse. Esperienze che hanno aiutato il volto di Mameli a farsi un nome, fino a che non sono arrivati i primi casting, quando l’attore faceva ancora il Liceo scientifico. Così è cominciato l’andirivieni con Roma, che sarebbe divenuta poi la nuova casa di Riccardo, che da qualche anno si è trasferito nella Capitale.

Ma come lo stesso De Rinaldis Santorelli ha raccontato in un’intervista a Vanity Fair, i primi provini non sono andati bene. La svolta è arrivata grazie alla miniserie Non mentire, andata in onda nel 2019 su Canale 5, dove il giovane originario di Pavia ha prestato il volto a Luca Molinari, figlio del chirurgo Andrea, interpretato da Alessandro Preziosi, e alunno della professoressa Laura, che aveva invece il volto di Greta Scarano. Questa esperienza al fianco di grandi nomi dello spettacolo italiano ha lanciato la carriera di Riccardo De Rinaldis Santorelli. Dopo Non mentire, l’attore è stato protagonista di altre grandissime fiction, come Don Matteo e Doc – Nelle tue mani, dove ha vestito i panni di Anastasi e del giovane dottor Riccardo Bonvegna, poi ha interpretato il ruolo di Luca Costa in Luce dei tuoi occhi, fidanzato del personaggio di Elisa Visari.

Quest’anno Riccardo De Rinaldis Santorelli è stato protagonista del film Headshot, mentre adesso per lui arriva l’esperienza nei panni di Lele con Vivere non è un gioco da ragazzi, altra grande esperienza per l’attore lombardo. Oltre che attore, Riccardo ha anche delle velleità musicali, condivise con la sorella Beatrice che fa la cantante, e fino a prima del trasferimento a Roma ha anche studiato canto, ma poi ha deciso di dedicarsi completamente alla recitazione. Per ciò che riguarda la sua vita privata, Riccardo De Rinaldis Santorelli si è dichiarato single e dal suo profilo Instagram non emergono indizi circa nuovi recenti flirt. In passato il ragazzo è stato fidanzato con Jenny De Nucci, con cui ha condiviso proprio l’esperienza in Don Matteo, ma la storia tra loro è ormai terminata da tempo. 

Riccardo De Rinaldis Santorelli che spavento sul set!

Riccardo De Rinaldis Santorelli

Mameli è il suo ruolo televisivo piú noto ma in Vivere non è un gioco da ragazzi, Riccardo De Rinaldis Santorelli ha interpretato il ruolo di Lele Molinari, un ragazzo di quasi 18 anni che frequenta una scuola borghese, anche se il suo ceto sociale è un po’ inferiore. Nonostante questa differenza sociale, Lele viene accettato dai compagni di classe, ma lui stesso si rende protagonista di scelte sbagliate, dovute anche a questa differenza di ceto. Calato nel suo nuovo ambiente, il personaggio entra in contatto con giri poco raccomandabili e inizia a bere molto e a spacciare droga proprio per procurarsi i soldi per sentirsi al livello dei ricchi compagni, su tutti Serena, interpretata da Matilde Benedusi, per cui il ragazzo ha una cotta. Questi comportamenti di Lele mandano in crisi i suoi genitori, interpretati da Stefano Fresi e Nicole Grimaudo, ma i due non trovano una chiave di confronto con il figlio, che viene sempre più risucchiato da quel mondo terribile della droga. In molti pensavano ci fosse un nesso tra la trama di Vivere senza Permesso e Mare Fuori. Non è così sono storie ben diverse che raccontano le difficoltà dell’adolescenza in contesti completamente diversi. Riccardo De Rinaldis Santorelli prima del suo ruolo da protagonista nel cast di Mameli, ha rivelato di aver avuto paura sul set di Vivere è un gioco da Ragazzi. Probabilmente il personaggio gli è entrato troppo dentro, essendo Lele problematico e troppo chiuso ha iniziato a soffrire, stava male quando girava le scene. A fargli capire che è normale per gli attori il regista della fiction Rolando Ravello.  Va specificato che Riccardo De Rinaldis Santorelli non è realmente figlio di Alessandro Preziosi, lo è stato solo nella fiction Non Mentire.

Copyright Image: ABContents