Un Posto al Sole Eugenio muore e risorge: Lucia docet

Un Posto al Sole Eugenio muore e risorge: Lucia docet

In Un Posto al Sole il personaggio di Eugenio interpretato dall’attore Paolo Romano ha un’evoluzione particolare che deve passare obbligatoriamente per una morte esemplare

A volte serve la morte di un personaggio per decretarne il successo. E questo in Un Posto al Sole è il caso di Eugenio Nicotera che, diciamolo, sempre in sordina e relegato al ruolo di magistrato tutto d’un pezzo e marito all’ombra di Viola, si è ritrovato ad essere idolo social dei fan della soap. Per chi segue da tempo UPAS sa che rispetto al passato c’è stato un improvviso cambio di rotta che ha portato al crollo di due importanti certezze: l’addio di Franco Boschi e l’involuzione di Roberto Ferri. In questo vuoto nella trama inizialmente sembrava potersi inserire Damiano. Fino all’ultimo abbiamo sperato che con Viola fosse solo un flirt passeggero che dopo il sacrificio di Rosa lui si fosse reso conto di amarla ancora avendo così di diritto la possibilità di entrare nella sigla di Un Posto al Sole. Non è stato così, il falco ha disatteso le speranze diventando un mediocre burattino nelle mani dei capricci di una viziatella. Discorso a parte sarà fatto. poi per il crollo di Roberto Ferri, all’improvviso la sceneggiatura ha voluto che da malvagio imprenditore senza scrupoli diventasse un “brocco”. Prima è caduto nella trappola dell’ex marito di Marina, Fabrizio Rosato, dimostrando di non essere disposto a sacrificare la sua vita per lei. Non contenti gli sceneggiatori lo hanno reso lo zimbello di Un Posto al Sole quando solo lui non si rendeva conto delle patetiche bugie di Lara. Infine anche il suo piano per allontanare Ida Kovalenko dal suo figlio naturale Tommy si è rivelato un buco nell’acqua e ci ha rimesso anche i soldi per curare in clinica il padre della nuova fiamma di Diego Giordano. UPAS però ci ha riservato sorprese particolari, una di queste è la luce che si è improvvisamente accesa sul personaggio di Eugenio Nicotera. Incredibile ma vero il magistrato noioso, piatto e addirittura juventino si è trasformato in uomo di carattere e anche affascinante. Ad Un Posto al Sole hanno deciso di far morire Eugenio ma questa volta non con la classica sparatoria da parte di uno delle sue vittime legate alla criminalità organizzata per una sua indagine, per un pestaggio o per una malattia.

Un Posto al Sole, l’importanza di Lucia per Eugenio

Un Posto al Sole Lucia chi è l'attrice
Fonte: Google Immagini

L’evoluzione dell’ex marito di Viola è una morte figurativa, uno sviluppo del personaggio che appare diverso agli occhi dei telespettatori e che è diventato così importante nella trama delle ultime puntate della soap di Raitre proprio grazie alla botta ricevuta da Viola. Se la figlia della dottoressa Ornella Bruni non l’avesse ingannato, umiliato e tradito con un suo sottoposto scelto da lui per proteggerla, Eugenio non sarebbe diventato l’uomo che è oggi. La rinascita del magistrato è frutto anche di un altro confronto di crescita avuto con un personaggio partito in sordina e diventato poi di particolare peso per le anticipazioni di UPAS. Il bel magistrato Lucia poteva essere la classica tentazione o fiamma da una notte a cui un uomo in crisi matrimoniale sceglie di cedere per non pensare alle proprie disgrazie sentimentali. Invece la relazione tra Lucia e Eugenio appare molto più interessante del previsto, la donna ha saputo aspettare il giusto tempo per dare al suo collega quella forza di ripartire che lo sta rendendo iconico nel suo piglio deciso contro i patetici tentativi di Viola di coinvolgerlo nel suo rapporto con il figlio.

Copyright Image: ABContents