Studio Battaglia che differenze con la serie originale!

Valerio Rossari
19/03/2024

Studio Battaglia che differenze con la serie originale!

Evidenti le differenze tra Studio Battaglia e la serie originale del 2018 The Split. I casi di cronaca affrontati si ispirano alla realtà italiana

È stata un discreto successo di ascolti per la televisione italiana, nella primavera del 2022, e mentre la seconda attesissima stagione è arrivata due anni dopo. Stiamo parlando di Studio Battaglia, la serie di Rai 1 diretta da Simone Spada e creata dalla sceneggiatrice Lisa Nur Sultan. Le vicende che ruotano attorno all’omonimo studio legale milanese, e che vedono come protagoniste tre donne in carriera interpretate da Lunetta Savino, Barbora Bobulova e Miriam Dalmazio, hanno appassionato il pubblico italiano. Pochi però sanno che Studio Battaglia non è davvero una serie originale Rai, o almeno non del tutto. Il soggetto, per quanto rimaneggiato da Lisa Nur Sultan, arriva da un serie britannica di qualche anno fa. Si intitola The Split, ed è andata in onda sulla BBC a partire dal 2018, per un totale di tre stagioni. La serie in questione è stata creata da Abi Morgan, sceneggiatrice nota per film come The Iron Lady, Shame e Suffragette. La serie originale da cui è tratto Studio Battaglia è ovviamente ambientata nel Regno Unito e non in Italia, e vede al centro della trama la famiglia Defoe, di cui fanno parte diversi avvocati divorzisti. Ecco quindi un’altra sostanziale differenza tra i due prodotti, dato che Studio Battaglia segue casi diversi e più variegati.

Sono invece molto simili i ruoli di Anna e della quasi omonima Hannah (interpretata da Nicola Walker): entrambe sono le figlie maggiori della famiglia ma lavorano per uno studio rivale. Il resto di The Split mantiene invece una struttura simile a quella usata anche dalla Rai. Abbiamo a che fare con una famiglia “matriarcale”, dato che al vertice dello studio c’è la madre Ruth Defoe (Debprah Findlay), e che oltre ad Hannah ci sono altre due figlie. Una è Nina Defoe (Annabel Scholey), la più giovane della famiglia e che ancora lavora nello studio di famiglia: a lei è ispirato il personaggio di Nina Battaglia, che però è la figlia di mezzo.

Studio Battaglia più femminista di The Split

Studio Battaglia - Finale - Ultima puntata

La più giovane, nella serie di Rai 1, è Viola, ispirata invece al personaggio di Rose Defoe (entrambe hanno il nome di un fiore), interpretata da Fiona Button. Molto simile anche il ruolo del padre di famiglia. Sia Giorgio che Oscar (interpretato da Anthony Head, il noto signor Giles di Buffy l’ammazzavampiri!) fanno ritorno dopo una lunga assenza. In The Split, però, il ruolo del genitore è molto più ingombrante, dato che pretende una quota dello studio legale.

Copyright Image: ABContents