Home Musica Bohemian Rhapsody: storia, testo e significato canzone Queen

Bohemian Rhapsody: storia, testo e significato canzone Queen

Bohemian Rhapsody

Chi non ha mai ascoltato Bohemian Rhapsody in vita sua? Una canzone che ha segnato un’epoca ed è ancora amatissima. Ecco il testo dei sei minuti che hanno cambiato la storia della musica contemporanea

Amare il rock e non aver mai ascoltato Bohemian Rhapsody è qualcosa di inconciliabile. Di cosa parla il testo? Proviamo a dare una risposta anche grazie alle parole di Freddie Mercury.

LEGGI: Bohemian Rhapsody, le differenze tra film e realtà

La storia di Bohemian Rhapsody

Bohemian Rhapsody è stato pubblicato il 31 ottobre 1975 ed è tra i brani più amati dei Queen e della storia del rock. Firmato interamente da Freddie Mercury, è rimasto nella memoria del pubblico anche per il videoclip, uno dei primi concepiti per promuovere un singolo.

È stato scritto quasi del tutto nella abitazione del cantante a Kensington, a Londra. Ogni singolo passaggio venne curato dal frontman. Le registrazioni iniziarono il 24 agosto 1975 al Rockfield Studio 1, in Galles. Un totale di sei settimane di lavoro. La complessità della canzone ha richiesto l’uso di numerose sovraincisioni (si dice fossero circa 180 parti vocali).

LEGGI: Dove si trova la tomba di Freddie Mercury?

Bohemian Rhapsody significato

Bohemian Rhapsody è una delle canzoni più famose non solo dei Queen ma della storia del rock. È stata inserita nel quarto album in studio della band, A Night at the Opera, pubblicato nel 1975. Nel libro Fredie Mercury: A Life in His Own Words si legge come questo brano fosse qualcosa che voleva fare da molto tempo.

Ha raccontato di come si tratti di un mix di tre brani. Aveva il desiderio di inserire tratti lirici e operistici in apertura, così da creare l’atmosfera e lanciare l’atmosfera rock seguente. Non si trattava inoltre di un’opera autentica e, da parte sua, non poteva di certo definirsi un fanatico dell’opera.

È proprio la commistione di generi che ha reso la canzone eterna. Si va dalc anto a cappella alla ballata, dall’opera al rock. Il tutto in sei minuti. Come ciò sia possibile e straordinariamente realizzato è inconcepibile. Il significato è volutamente ambiguo.

LEGGI: Chi è Mary Austin, la fidanzata di Freddie Mercury: patrimonio, eredità

Potrebbe essere legato alla sessualità di Freddie Mercury e alle difficoltà che ciò comportò per la sua relazione con Mary Austin. Potrebbe essere connesso all’abbandono forzato, a soli 18 anni, dell’isola di Zanzibar. Oppure potrebbe avere un senso letterale: la storia di un uomo che ne ha ucciso un altro ed è consumato dai sensi di colpa.

Lo stesso autore ha spiegato di non avere una precisa risposta o comunque di non volerla diffondere, così che il pubblico possa dare al brano la propria spiegazione e farla propria: “Penso che la gente la dovrebbe semplicemente ascoltare, pensarci e poi deciderne il significato che ha per loro”.

LEGGI: Come è morto Freddie Mercury: quanti anni avrebbe ora

Bohemian Rhapsody testo

Is this the real life?

Is this just fantasy?

Caught in a landside,

No escape from reality

Open your eyes,

Look up to the skies and see,

I’m just a poor boy, I need no sympathy,

Because I’m easy come, easy go,

Little high, little low,

Any way the wind blows doesn’t really matter to

Me, to me

 

Mamaaa,

Just killed a man,

Put a gun against his head, pulled my trigger,

Now he’s dead

Mamaaa, life had just begun,

But now I’ve gone and thrown it all away

Mama, oooh,

Didn’t mean to make you cry,

If I’m not back again this time tomorrow,

Carry on, carry on as if nothing really matters

 

Too late, my time has come,

Sends shivers down my spine, body’s aching all

The time

Goodbye, everybody, I’ve got to go,

Gotta leave you all behind and face the truth

Mama, oooh

I don’t want to die,

I sometimes wish I’d never been born at all.

 

I see a little silhouetto of a man,

Scaramouch, Scaramouch, will you do the Fandango!

 

Thunderbolts and lightning, very, very frightening me

Galileo, Galileo

Galileo, Galileo

Galileo, Figaro – magnificoo

 

I’m just a poor boy nobody loves me

He’s just a poor boy from a poor family,

Spare him his life from this monstrosity

Easy come, easy go, will you let me go

Bismillah! No, we will not let you go

(Let him go!) Bismillah! We will not let you go

(Let him go!) Bismillah! We will not let you go

(Let me go) Will not let you go

(Let me go)(Never) Never let you go

(Let me go) (Never) let you go (Let me go) Ah

No, no, no, no, no, no, no

Oh mama mia, mama mia, mama mia, let me go

Beelzebub has a devil put aside for me, for me,

For meee

 

So you think you can stop me and spit in my eye

So you think you can love me and leave me to die

Oh, baby, can’t do this to me, baby,

Just gotta get out, just gotta get right outta here

 

Nothing really matters, Anyone can see,

Nothing really matters,

Nothing really matters to me

Any way the wind blows…

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI

Exit mobile version