Una notte da leoni: come finisce e curiosità

Una notte da leoni: come finisce e curiosità

Una notte da leoni è uscito al cinema nell’ormai lontano 2009. I primi che lo hanno visto in sala si aspettavano una delle tante commedie americane piene di eccessi. Non sapevano che avrebbero riso di gusto per tutto il film.

Una commedia geniale diretta da Todd Phillips, in seguito regista di Joker. Ecco come finisce il film con Bradley Cooper e quale curiosità che probabilmente ignorate.

LEGGI: Una notte da leoni, tutte le FOTO dei titoli di coda

Una notte da leoni come finisce

Stu, Phil e Alan riescono a guadagnante nuovamente i soldi di cui hanno bisogno nel casinò. Ci riescono grazie all’aiuto della neo-moglie del dentista. Con questa somma possono pagare il riscatto a Chow. Nel bagagliaio della sua auto, però, non c’è il loro amico Doug, bensì l’omonimo spacciatore che ha venduto il roofis ad Alan, facendo partire questa folle avventura.

Di colpo ecco l’intuizione vincente di Stu, che ricorda di come abbiano lasciato per scherzo Doug sul tetto dell’albergo. Alla fine, però, se ne sono del tutto dimenticati. L’amico è rimasto lì per tutto il tempo, minacciato solo dai raggi del sole. Lo ritrovano infatti ustionato e disorientato.

Può così avere inizio il viaggio di ritorno per riportare l’amico a casa in tempo per il suo matrimonio. Alan, Stu e Phil sono però cambiati dopo quanto accaduto, almeno in parte. Il “lupo solitario” sa d’aver trovato degli amici, il playboy del gruppo è ora molto più unito a loro e l’imbranato Stu trova il coraggio di scaricare la sua fidanzata Melissa, che lo ha distrutto emotivamente per anni.

È questo ciò che resta al gruppo di quella notte folle? Per nulla. Ritrovano la macchina fotografica del dentista e decidono di dare uno sguardo alle foto una sola volta, per poi sbarazzarsene. Il film si conclude con le immagini assurde di tutto ciò che i quattro hanno combinato a Las Vegas e che non ci è stato mostrato. I titoli di coda più belli di sempre.

Una notte da leoni curiosità

Ecco una carrellata di curiosità su Una notte da leoni. Vicende che potreste non conoscere:

  • La storia del dente mancante di Stu è decisamente singolare. Non c’è stato bisogno di effetti speciali o trucco. L’attore Ed Helms non ha infatti un incisivo. Non gli è mai cresciuto dopo la caduta di quello da latte. Non ha dovuto far altro che togliere la protesi che usa quotidianamente.
  • Sia Stu’s Song e Three Best Friends sono totalmente improvvisate da Ed Helms e Zach Galifianakis.
  • Le due tigri mostrate in compagnia di Mike Tyson appartengono effettivamente all’ex pugile, che in realtà ne possiede ben 7
  • Bradley Cooper ha interpretato uno sbronzo per parte del film ma in realtà non beve più da quando aveva 29 anni. È quasi del tutto astemio
  • Lindsay Lohan era stata contattata per la parte di Jade, poi andata a Heather Graham. L’attrice aveva rifiutato perché convinta che il film sarebbe stato un flop. In seguito ha dichiarato d’essersi decisamente pentita
  • Durante le riprese venne rubata una Mercedes nel parcheggio in cui erano custodite. Il giorno dopo, mentre la produzione stava girando una sequenza alla guida, le strade erano bloccate dalla polizia locale. Una persona interna alla produzione segnalò una Mercedes molto appariscente, consentendo agli agenti di arrestare il ladro

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI