Checco Zalone, chi è la moglie americana, madre delle figlie

Checco Zalone, chi è la moglie americana, madre delle figlie

Checco Zalone, chi è la moglie del noto attore comico? Scopriamo qualche dettaglio in più sulla sua vita privata arricchita dalla nascita di due figlie

La comicità italiana negli ultimi anni ha avuto spesso il volto di Checco Zalone: dall’esordio con Cado dalle nubi fino all’ultimo Tolo Tolo, il comico pugliese ha collezionato un successo dopo l’altro, consacrandosi come uno dei grandi nomi del cinema italiano. Questa sera, su Canale 5, c’è’ in onda l’ultimo film di Checco, Tolo Tolo: per l’occasione andiamo a curiosare un po’ nella sua vita privata, scoprendo chi è la sua compagna di vita.

LEGGI ANCHE: Che cosa significa Tolo Tolo, il film di Checco Zalone

Checco Zalone, chi è la moglie

Si chiama Mariangela Eboli la dolce metà di Checco Zalone e i due stanno insieme ormai da tantissimi anni. ha 46 anni di età e anche lei è pugliese, come lui, nata a Triggiano, in provincia di Bari. Sappiamo poco di lei, nonostante la straordinaria notorietà di Checco è sempre rimasta lontana dalle luci dei riflettori. I due stanno insieme da ormai più di 15 anni, da prima che Zalone raggiungesse la notorietà, e sono rimasti insieme, anche se non dovrebbero essere sposati.

L’attore ha parlato di lei in alcune interviste, raccontando di come Mariangela abbia passato l’infanzia in America, ricevendo un’educazione evangelista. Prima di conoscere Checco, Mariangela lavorava come cantante ed è apparsa in alcuni film del compagno come Cado dalle nubi e Che bella giornata. I due infatti, oltre alla vita privata, condividono anche quella lavorativa, con la donna che amministra la Mzl Srl, la società fondata da Checco.

Checco e Mariangela si sono conosciuti in un locale dove lei lavorava esibendosi al pianobar, nel 2005. Da lì poi hanno cominciato a uscire, percorrendo il resto della loro vita insieme. I due hanno anche avuto due figlie: Gaia, nata nel 2013, e Greta nel 2017.

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI