Russell Crowe patrimonio: quanto guadagna l’attore

- Advertisement -

Quanto guadagna Russell Crowe? Ecco la verità sul patrimonio del celebre attore neozelandese, interprete de Il Gladiatore.

Non c’è dubbio che Russell Crowe sia uno degli attori più famosi al mondo, grazie a una fama consolidatasi tra la fine degli anni Novanta e i primi Duemila grazie a successi come Il Gladiatore, A Beautiful Mind e Master & Commander, in un periodo d’oro che lo portò anche a vincere un Oscar.

Oggi, l’interprete neozelandese ha 57 anni e, sebbene le sue apparizioni cinematografiche si siano fatte più rare, resta un volto molto noto e apprezzato di Hollywood. Ma quantoha guadagnato nei suoi anni di maggior successo, e a quanto ammonta oggi il patrimonio di Russell Crowe? Scopriamolo insieme.

LEGGI ANCHE: JURASSIC PARK: IL MONDO PERDUTO COME FINISCE E SIGNIFICATO

Russell Crowe patrimonio: ecco i guadagni della star

Per avere un’idea di quanti soldi può aver guadagnato nella sua carriera Russell Crowe bisogna innanzitutto considerare che ha iniziato a lavorare al cinema quando aveva 23 anni (nel 1990 con Giuramento di sangue) e ha presto iniziato a riscuotere un ottimo successo, tanto che già a fine decennio appariva in ruoli da protagonista in film come L.A. Confidential, Insider – Dietro la verità e Il gladiatore.

È con il kolossal storico di Ridley Scott che, però, ha fatto il salto di qualità: il film spaccò i botteghini, e lo rese una star mondiale richiestissima. Nei successivi dieci anni, Russell Crowe è apparso in una dozzina di pellicole, arrivando a guadagnare 20 milioni di dollari a progetto (cifra raggiunta ai tempi di Master & Commander, girato nel 2003, e replicato anche con Robin Hood, nel 2010).

Durante il picco della sua carriera, durato poco più di un decennio, il neozelandese ha guadagnato complessivamente 150 milioni di dollari. Oggi, il patrimonio di Russell Crowe è stimato attorno ai 100 milioni di dollari, derivati non solo dalla sua carriera di attore (e regista, con a la direzione del film The Water Diviner nel 2014), ma anche da diversi investimenti in ambito immobiliare in Australia e dallo sport (dal 2006 è co-proprietario della squadra di rugby dei South Sydney Rabbitohs).

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI