Chi è Franco126 e perché si chiama così

- Advertisement -

Franco 126, scopriamo tutto su uno dei cantanti di spicco della scena musicale attuale e il significato del suo nome.

Oggi Franco 126 è uno degli esponenti di punta della nuova scena musicale italiana. Romano, ha mosso i suoi primi passi con Carl Brave e con il collettivo Lovegang, per poi prendere la strada della carriera in solitaria e affermarsi come una delle voci più interessanti della musica italiana di oggi. Scopriamo dunque qualcosa in più sul cantante, dalla sua carriera al perché del suo nome.

LEGGI ANCHE: C’è posta per te, colpo di scena tra padre e figlia: sorpresa Emad per Vivienne

Chi è Franco 126

Federico Bertolini, in arte Franco 126, nasce e cresce a Roma, dove inizia la sua esperienza musicale insieme ad altri compagni d’avventura come Ketama, Pretty Solero e Drone, i quali daranno vita nel 2006 al gruppo 126 e poi confluiranno nel collettivo Lovegang.

La carriera di Franco 126 arriva a una svolta grazie alla collaborazione con un altro artista romano, Carl Brave, con cui realizza l’album Polaroid, che diventa un vero e proprio cult nella scena musicale prima italiana e poi nazionale, con brani diventati molto famosi come Sempre in due e Pellaria, fino a collaborazioni con artisti come Coez e Noyz Narcos.

Dopo l’esperienza di Polaroid, i due artisti prendono la via della carriera individuale e Franco rilascia, nel gennaio 2019, il suo primo album, Stanza singola, anticipato dall’omonimo singolo con Tommaso Paradiso. Nel 2012 Franco ha concesso il bis, col suo secondo album, Multisala, seguito dall’EP Uscire di scena, uscito negli scorsi giorni.

Franco 126, perché si chiama così

Il 126 viene dall’appartenenza al collettivo 126, che deve il suo nome alla famosa Scalea del Tamburino, che si trova a Trastevere, quartiere dove è cresciuto Franco a Roma, che conta appunto 126 gradini e da qui quindi il suo nome da artista.

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI