C’è Posta per Te: di chi è la frase del tatuaggio di Marco Bocci

- Advertisement -

Marco Bocci è stato protagonista di una sorpresa a C’è Posta per Te. Durante la trasmissione ha spiegato anche il significato della frase che ha tatuato sulla sua pelle.

Tra gli ospiti della puntata di C’è Posta per Te andata in onda il 29 gennaio c’è stato anche Marco Bocci. L’attore è stato coinvolto in una storia strappalacrime di una famiglia di Castellammare di Stabia. Durante il suo intervento per consolare Rosaria, ha spiegato anche il significato della frase che ha tatuato sulla sua pelle. Scopriamo qual è, chi l’ha pronunciata e cosa significa.

LEGGI ANCHE: C’è Posta per Te, quanto guadagna Simone compagno di Martina con il nuovo lavoro grazie a Maria De Filippi

Di chi è la frase che Marco Bocci si è tatuato

“Non esiste curva dove non si possa sorpassare” è questa la frase che Marco Bocci ha deciso di tatuarsi. Si tratta di una citazione della leggenda della Formula 1 Ayrton Senna. Il pilota brasiliano utilizzò questa frase per spiegare la sua tenacia e il suo modo di vivere la vita. Una lezione che Marco Bocci ha appreso e che ha portato come esempio a C’è Posta per Te. Da pochi mesi vedova, Rosaria è stata chiamata dai suoi figli per regalarle un po’ di gioia e amore dopo un lutto così profondo.

Ancora scossa per la morte del marito, Rosaria ha ricevuto in dono anche un bracciale portato dallo stesso Marco Bocci. Un regalo speciale perché perfettamente uguale a quello smarrito dalla donna. Lo stesso attore ha parlato con Rosaria spiegando che nel corso degli anni ha capito che la vita deve essere affrontata così com’è. Il marito di Laura Chiatti ha consigliato alla donna di vivere pienamente i bei momenti e anche quelli brutti.

Per spiegare questo stile di vita, ha citato così la frase detta da Ayrton Senna nel corso della sua carriera. “Non esiste curva dove non si possa superare”, un motto che ha incarnato lo spirito combattivo del pilota brasiliano e che Marco Bocci ha scelto di tatuare sulla sua pelle. Come raccontato spesso anche da sua moglie Laura Chiatti, l’attore è un grande appassionato di corse e fan di Senna, morto il primo maggio del 1994 in pista ad Imola durante il Gran Premio di San Marino. Marco Bocci era proprio lì insieme a suo padre a vedere quella gara.

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI