Chi è Elena Ferrante: altro che Anita Raja la storia vera

- Advertisement -

La storia vera della scrittrice dei libri de L’Amica Geniale. Chi è Elena Ferrante, il chiarimento sul tweet storico e l’ipotesi più accreditata nel mondo dell’editoria

Sul set de L’Amica Geniale la scrittrice finora non si è mai presentata. Elena Ferrante è la madre di Lila e Lenù, è stata lei a dare vita a quei personaggi che hanno conquistato pubblico e critica in Italia, negli Stati Uniti e in Svizzera. Eppure né Gaia Girace né Margherita Mazzucco, le attrici protagoniste de L’Amica Geniale 3, in onda ogni domenica su Raiuno, hanno mai avuto il piacere di conoscerla di persona e continuano a definirla una sorta di fantasma.

I consigli sul modo di interpretare e scavare nella mente di Lila e Lenù sono arrivati sempre puntuali e sempre via mail nel corso anche della terza stagione della serie. La scelta della scrittrice di non farsi mai vedere in volto né di pubblicare la sua foto accanto alla biografia dei libri che scrive è una scelta etica: preferisce che si veicoli esclusivamente il testo dei suoi romanzi e non il personaggio che li compone. Così si infittisce il mistero sull’identità della scrittrice de L’Amica Geniale: chi è Elena Ferrante?

LEGGI ANCHE: L’Amica Geniale 3, chi è la voce narrante

Chi è Elena Ferrante: l’ipotesi e il tweet misterioso

Elena Ferrante è una scrittrice napoletana, i suoi esordi arrivano nel segno di Elsa Morante con L’amore molesto. L’exploit è con I giorni dell’abbandono da cui è stato tratto l’omonimo film. Dal 2012 inizia a scrivere i libri de L’Amica Geniale, il primo, il secondo ovvero Storia del nuovo cognome, il terzo Storia di chi fugge e di chi resta e l’ultimo che chiude definitivamente la saga Storia della bambina perduta. Netflix sta preparando la serie La vita bugiarda degli adulti curata proprio dalla scrittrice e tratta da un suo libro.

Elena Ferrante è dal 2016 secondo il Times tra le 100 persone più influenti al mondo e nessuno ancora l’ha mai vista in faccia. Per molti dietro la scrittrice si nasconde Anita Raja, moglie dell’editore Domenico Starnone perché ricerche ad hoc sul modo in cui scrive portano a questi due personaggi protagonisti del mondo della letteratura partenopea. Come dimenticare il tweet misterioso che venne pubblicato nel 2016 “Sì sono io Elena Ferrante. Ma ora lasciatemi vivere in pace”. È stato poi certificato che il profilo twitter da cui è partito lo sfogo fosse fasullo.

Chi è Elena Ferrante: la storia vera

Il dubbio però, che sia stato un ripensamento di Anita Raja, è sempre rimasto per i fan de L’Amica Geniale che continuano a dire che Elena Ferrante è la saggista partenopea. Negli ambienti che contano da tempo gira una voce insistente, mai confermata e che anche i diretti interessati che la riportano negherebbero a gran voce: Elena Ferrante non esiste nella realtà e la sua penna è un frutto di un gruppo di ghostwriter che hanno prodotto romanzi di successo come L’Amica Geniale. Sarebbe questa la vera storia che si cela dietro al nome della scrittrice e che sarebbe un anagramma dei nomi dei veri autori della saga.

Un colpo di scena per i fan de L’Amica Geniale non per gli ambienti dell’editoria. In fondo tantissime biografie che abbiamo divorato di artisti di spessore sono frutto della penna di ghostwriter o di autori che a loro volta fanno capo a collettivi. Le stesse fiction e serie tv di cui siamo appassionati hanno sempre sceneggiatori e non un’unica persona che si occupa di stilare l’intera storia. L’esempio più eclatante arriva dagli Stati Uniti dove l’editore novecentesco Edward Stratemeyer costruì un gruppo di ghostwriter per pubblicare libri per bimbi e adolescenti. Tra i più noti personaggi creati dalla penna del collettivo c’è Nancy Drew.

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI