Chi è il fidanzato di Aurora Ruffino: il mistero del francese facoltoso

- Advertisement -

L’identità del fidanzato di Aurora Ruffino è da anni avvolta nel mistero. Stanno ancora insieme? Maxime è un facoltoso francese 

Star di Braccialetti Rossi nel ruolo di Cris, Aurora Ruffino è ormai volto di punta delle fiction Rai. Accanto a Lino Guanciale in Noi ha dimostrato con il partner di lavoro un discreto feeling che ha portato i fan non esperti di gossip a sospettare che Aurora Ruffino e Lino Guanciale stanno assieme. Ovviamente non è così.

Rebecca di Noi di origini piemontesi, nata nel 22 maggio del 1989, a 32 anni di età è molto riservata sulla sua vita sentimentale. L’ultima intervista in cui ha parlato della sua sfera privata risale al 2019 su Vanity Fair, poi il silenzio.

Chi è il fidanzato di Aurora Ruffino

Della biografia di Aurora Ruffino sappiamo che ha trascorso l’infanzia a Druento, in Piemonte, insieme ai suoi 5 fratelli, lei è la quarta in ordine di nascita. Accanto agli studi scolastici coltiva la sua passione per la recitazione iscrivendosi a soli 14 anni ad un corso di teatro. I suoi esordi sono al cinema con la sofferenza dei numeri primi di lì un’escalation che la porta al successo come protagonista delle Fiction Rai. Tra le curiosità sull’attrice di Noi il suo talento per la danza. Eppure la sua vita privata è un mistero: chi è il fidanzato di Aurora Ruffino?

Stando alle sue ultime dichiarazioni si chiama Maxime il fidanzato dell’attrice nei panni di Rebecca in Noi. Si sono conosciuti nel 2015 tramite amici comuni. Il ragazzo della Ruffino è un importante ingegnere francese ma di lui nessuna traccia sui social nè foto di coppia. Aurora ha detto che la loro storia a distanza tra Torino e Parigi ha il pregio di non essere monotona ma che avevano il desidero di andare a convivere. L’ultimo scatto su Instagram dell’attrice risale al giugno 2022 sotto la Tour Eiffel. Non sappiamo se Aurora Ruffino e il suo fidanzato Maxime stanno ancora insieme.

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI