Lulu Selassie malattia di cosa ha sofferto nella sua vita

Danilo Budite
07/03/2022

Lulu Selassie malattia di cosa ha sofferto nella sua vita

Andiamo alla scoperta della malattia di cui ha sofferto la gieffina Lulù Selassie durante la sua vita: tutta la sua storia.

Tra le grandi protagoniste dell’attuale edizione del Grande Fratello Vip c’è senza dubbio Lulù Selassie, entrata nella casa insieme alle due sorelle e già qualificata per la finalissima del 14 marzo in virtù della sua vittoria al televoto su Soleil Sorge e Katia Ricciarelli. La principessina non ha avuto solo luci nella sua vita, ma anche delle ombre dovute soprattutto alla malattia di cui ha sofferto: scopriamo di cosa si tratta.

GRANDE FRATELLO VIP PRONOSTICI TELEVOTO 7 MARZO: CHI È IN NOMINATION

Lulù Selassie: la malattia di cui ha sofferto

La gieffina ha svelato qualche tempo fa di aver dovuto combattere con l’anoressia in passato e che ancora oggi le sono rimasti dei problemi derivanti a quel periodo. Un periodo molto buio per Lulù, risalente a circa tre anni fa. La ragazza ha raccontato di aver vissuto dei momenti molto difficili, non riuscendo a mangiare senza poi vomitare. I disturbi alimentari, come spesso accade, le hanno comportato anche altri problemi, naturalmente fisici ma anche psicologici, come si evince dalle problematiche che la gieffina solleva ancora oggi.

Durante la sua esperienza nella casa Lulù ha avuto infatti un duro scontro con Sophie Codegoni proprio riguardo il tema del cibo, venendo accusata di usare un problema serio come scusa e svelando dunque la malattia di cui ha sofferto in passato e di cui ancora ne paga le conseguenze considerando che ancora oggi non può mangiare tutto e sotto il punto di vista alimentare è limitata.

Disturbi alimentari come l’anoressia sono molto diffusi, specialmente in età giovanile, e spesso vengono sottovalutati o non trattati adeguatamente quando possono avere delle conseguenze che possono ripercuotersi veramente per tutta la vita.

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI