Costantino Della Gherardesca quale è il titolo nobiliare: perché è nobile

- Advertisement -

Costantino Della Gherardesca ha sempre giocato con i propri natali nobili, fin dai tempi del Chiambretti Night, che lo ha di fatto lanciato nel mondo della televisione italiana, che non ha mai più abbandonato (per fortuna).

Scopriamo qualcosa in più sulla famiglia di Costantino Della Gherardesca. Da che ramo discende e in che modo rientra nel novero dei nobili d’Italia? Ecco tutto quello che c’è da sapere sul celebre conduttore di Pechino Express 2022.

Costantino Della Gherardesca: perché è nobile

Inutile dire che nobili si nasce. È ormai da tempo passata l’epoca in cui si poteva ottenere un titolo attraverso le proprie gesta o accordi politici. Questo universo appartiene ai libri di storia. Ciò che resta sono gli antichi casati, più o meno rilevanti. Il ramo della famiglia di Costantino Della Gherardesca si può dire, senza timore d’essere smentiti, che sia uno dei più rilevanti nel nostro Paese.

Entrambi i suoi genitori erano nobili, Costanza Della Gherardesca e Alvin Verecondi Scortecci. Porta il cognome della madre perché riconosciuto dal padre soltanto in seguito. Il suo cognome ha aggiunto al proprio all’età di 5 anni. Nato a Roma il 29 gennaio 1977, discende da un casato nobiliare toscano. Tra i due genitori è la madre ad avere di fatto il “sangue blu”. Il suo rapporto con i genitori non è sempre stato facile ma il noto conduttore ha più volte spiegato come sua madre fosse una donna dalla mentalità aperta. Ha dunque fatto coming out quando era molto giovane, certo della comprensione di quell’ambiente molto liberale.

Il legame con i casati nobiliari per Costantino è alquanto ampio, considerando come sua madre sia stata sposata con il conte Niccolò Gaetani dell’Aquila Caetani. Da lui ha avuto due figli, Olimpia e Filippo, nati nel 1959 e 1964. Sono entrambi ben più grandi del conduttore, venuto al mondo nel 1977. Il suo rapporto con i fratellastri non pare sia stato idilliaco, a differenza di quello tra Costantino e il nipote Barù, figlio di Olimpia, di appena 4 anni più piccolo.

Il nome dei Della Gherardesca è legato a doppio filo alla storia dei borghi di Toscana. Famiglia assolutamente protagonista delle vicende del celebre Castagneto Carducci e di tutti i centri di questo territorio, da Bolgheri a Riparbella, da Settimo a Segalari. Tra le personalità più note, seppur drammaticamente, vi è il conte Ugolino, la cui figura trova spazio nella Divina Commedia di Dante. Sul fronte dei fratellastri, invece, cui è legato tramite madre, Costantino può dire d’avere un legame, seppur distante e non di sangue, con la famiglia di Bonifacio VIII, al secolo Benedetto Caetani.

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI