David di Donatello 2022 nomination: lotta a 3 tra Sorrentino, Mainetti e Martone

- Advertisement -

I David di Donatello 2022 sono ancora distanti. Manca ancora un mese a martedì 4 maggio, data nella quale si terrà la cerimonia, che vedrà la consegna di uno dei premi più importanti del cinema italiano. Conduzione affidata a Carlo Conti e Drusilla Foer, che sapranno regalare uno spettacolo unico.

Lunedì 4 aprile sono state rivelate le nomination dei David di Donatello 2022 che vedono tre dei film più apprezzati da critica e pubblico fare incetta di candidature. Paolo Sorrentino è pronto a rifarsi nel suo Paese dopo la delusione agli Oscar, battuto da Drive My Car. In lotta anche Gabriele Mainetti e Mario Martone, rispettivamente con Freaks Out e Qui rido io.

LEGGI ANCHE È stata la mano di Dio: trama e cast del film di Paolo Sorrentino

David di Donatello 2022 nomination: i film

Il mondo del cinema fatica per riprendersi, in Italia come nel resto del mondo. Alcuni film di grande spessore hanno però di certo aiutato a convincere il pubblico a rimettere piede nelle sale cinematografiche. I favoriti dei David di Donatello sono senza dubbio tra questi. Il riferimento va ovviamente a È stata la mano di Dio, Qui rido io e Freaks Out (in ben due dei tre è presente uno dei grandissimi del cinema e teatro nostrano, Toni Servillo).

Ora è ufficiale le nomination dei David di Donatello 2022 sono per il Miglior film: Ariaferma, È stata la mano di Dio, Ennio, Freaks out, Qui rido io. Come Miglior attore protagonista: Elio germano (America Latina), Silvio Orlando (Ariaferma), Franz Rogowski (Freaks Out), Filippo scotti (È stata la mano di Dio), Toni Servillo (Qui rido io).

Sulla stessa scia le nomination per i David di Donatello 2022 per la migliore attrice protagonista: Aurora Giovinazzo (Feaks Out), Miriam leone (Diabolik), Maria Nazionale (Qui rido io), Rosa Palasciano (Giulia), Swamy Rotolo (A Chiara). Di seguito le nomination per miglior attore e attrice non protagonista: Pietro Castellitto (Freaks Out), Fabrizio Ferracane (Ariaferma), Valerio Mastandrea (Diabolik), Edoardo Scarpetta (Qui rido io), Toni Servillo (È stata la mano di Dio), Susy Del Giudice (I fratelli De Filippo), Cristiana Dall’Anna (Qui rido io), Luisa Ranieri (È stata la mano di Dio), Teresa Saponangelo (È stata la mano di Dio), Vanessa Scalera (L’arminuta).

Le nomination per i David di Donatello 2022 spiccano per personalità anche nella categoria miglior regia: Leonardo Di Costanzo (Ariaferma), Paolo Sorrentino (È stata la mano di Dio), Giuseppe Tornatore (Ennio), Gabriele Mainetti (Freaks Out), Mario Martone (Qui rido io). Per la Migliore sceneggiatura originale candidati alla statuetta:Jonas Carpignano (A Chiara), Leonardo Di Costanzo, Bruno Oliviero, Valia Santella (Ariaferma), Paolo Sorrentino (È stata la mano di Dio), Nicola Guaglianone, Gabriele Mainetti (Freaks Out), Mario Martone, Ippolita Di Majo (Qui rido io).

Invece per la Miglior sceneggiatura non originale si contendono il premio: Manetti Bros, Michelangelo La neve (Diabolik), Monica Zapelli, Donatella Di Pietrantonio (L’arminuta), Massimo Gaudioso, Luca Infascelli, Stefano Mordini (La scuola cattolica), Filippo Gravino, Guido Iuculano, Claudio Cupellini (La terra dei figli), Nanni Moretti, Federica Pontremoli, Valia Santella (Tre piani), Lirio Abate, Serena Brugnolo, Adriano Chiarelli, Francesco Costabile (Una femmina).

Infine le nomination per Miglior esordio alla regia: Gianluca Jodice (Il cattivo poeta), Maura Delpero (Maternal), Laura Samani (Piccolo corpo), Alessio Rigo De Righi, Matteo Zoppis (Re granchio), Francesco Costabile (Una femmina).

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI