La ira de Dios come finisce: finale spiegato del film Netflix

- Advertisement -

Come finisce La ira de Dios? Continuate a leggere per scoprire il finale spiegato del thriller argentino in streaming su Netflix.

Uscito in streaming su Netflix il 15 giugno, La ira de Dios è un intrigante thriller made in Argentina, che offre al pubblico un intreccio sanguinolento e complesso. Ecco come finisce il film e cosa vuol dire il finale.

La ira de Dios come finisce

Abbiamo già parlato della trama de La ira de Dios. Potete leggere l’altro articolo per avere un’idea di quale sia la storia in questione. Se invece volete conoscere il finale del film su Netflix o magari comprenderlo meglio, continuante a scorrere.

Facciamo un salto nel passato di dodici anni, quando Luciana lavorava come assistente di Kloster. Aveva un rapporto molto stretto con sua figlia ma poi tutto cambia. L’uomo scambia la sua gentilezza per altro e la bacia. Lei si rivolge a un avvocato per sporgere denuncia. Lo scrittore però, per evitare lo scandalo, paga una grossa somma di denaro in risarcimento e seppellisce la storia. La giovane però non incassa l’assegno dopo aver scoperto della tragica morte della figlia e moglie dell’autore. Pare la donna abbia ucciso la piccola e poi si sia suicidata. Affetta da profonda depressione dopo un incidente che ha posto fine alla sua carriera da ballerina.

Luciana è con la sua famiglia al mare e inizia a vedere Kloster. Sarà vero o un’allucinazione? Poco dopo però suo fratello muore annegato. Non molto tempo dopo i suoi genitori vengono avvelenati da dei funghi. Il padre muore e la madre, sopravvissuta, non è più la stessa. Ancora una volta Luciana sospetta dello scrittore, che in precedenza le aveva insegnato a distinguere i funghi velenosi. L’altro suo fratello viene aggredito da un detenuto evaso. Secondo lei potrebbe trattarsi di uno dei carcerati che leggevano i romanzi di Kloster. La polizia però rigetta la sua idea. Inizia poi a vedere l’uomo frequentare la casa di riposo della madre. È terrorizzata ma, al tempo stesso, pronta a fare chiarezza. Si rivolge a Esteban per indagare insieme.

La vendetta di Kloster

Perché Kloster dovrebbe volersi vendicare di Luciana? L’uomo credeva d’aver riavuto la sua famiglia dopo che la moglie era stata dimessa dall’ospedale psichiatrico in cui era ricoverata. Ha però avuto un nuovo crollo dopo aver scoperto della denuncia dell’assistente del marito. Tutto ha avuto inizio lì, dalla crisi all’omicidio-suicidio.

Esteban non può aiutarla, dal momento che ha perso il lavoro a causa di articoli decisamente denigratori contro Kloster, poco dopo la morte della figlioletta. Luciana vede morire anche sua madre e non può far altro che proteggere la sorellina Valentina a ogni costo. Kloster ha però già trovato il modo di arrivare a lei. I due hanno un confronto alla presentazione del suo ultimo libro. Lui le dice che c’è un solo modo per fermarlo. Ottenuta la promessa di lasciar vivere Valentina, Luciana si getta dal quarto piano dell’auditorium.

Le cose però non vanno come la donna sperava. Kloster si avvicina a Valentina e le offre il suo conforto. Intende averla nella sua vita. Esteban lo confronta. Sa tutto ma non ha prove. Lo scrittore è senza scrupoli e dice che a breve compirà 18 anni e dunque lascia intendere che proverà ad avere una relazione con lei. Il sacrificio di Luciana è stato dunque invano. Vediamo infine la sua bara tra le fiamme.