Wonder come finisce: finale spiegato del film

- Advertisement -

Come finisce Wonder? È un film del 2017, adattamento del romanzo omonimo del 2012 di R. J. Palacio. Ecco il finale spiegato della pellicola.

Julia Roberts e Oweb Wilson sono al fianco del giovanissimo talento Jacob Tremblay in Wonder. Ecco come finisce il film del 2017 diretto da Stephen Chbosky e ispirato al romanzo omonimo di R. J. Palacio. Una storia toccante, umana, drammatica e di speranza, che vede come protagonista un bambino affetto dalla sindrome di Treacher Collins.

Wonder come finisce

Via si iscrive al Drama Club, dove incontra Justin, studente del quale presto si innamora. I due iniziano così una relazione sentimentale. Viene inoltre scelta come sostituta di Miranda per il ruolo da protagonista di Our Town. Non si aspetta di salire sul palco ma è proprio ciò che accade. L’altra attrice, infatti, vede che tra il pubblico non ci sono i suoi genitori. Quelli di Via sono lì e così decide di fingere di stare male, lasciando spazio alla ragazza. Le due si riconciliano dopo la commovente prova di Via, che ottiene una standing ovation.

La popolarità di Auggie aumenta col tempo, soprattutto dopo che riesce a vincere la fiera scientifica con Jack. Continua però a essere bullizzato da Julian e dai suoi amici, fino a quando il Browne non se ne accorge. In seguito vediamo il signor Tushman fronteggiare sia Julian che i suoi genitori, prove alla mano. Tra queste vi è un biglietto di odio puro e una foto di classe con Auggie ritagliata con Photoshop. La madre ammette d’aver eliminato il ragazzo dalla foto, difendendo il figlio e le sue azioni. Ritiene che i ragazzi non dovrebbero essere esposti ad Auggie.

La situazione si fa pesante, con la famiglia del ragazzo che minaccia di sospendere i finanziamenti alla scuola. Il signor Tushman però sospende lo stesso Julian per due giorni, facendogli perdere il ritiro previsto. Il ragazzo viene poi ritirato da scuola dai genitori, che gli spiegano come non tornerà in autunno. Lui è sconvolto e chiede scusa al signor Tushman.

Durante il ritiro naturale, Auggie e Jack subiscono una vera e propria imboscata da alcuni studenti più grandi di un’altra scuola. Gli amici di Julian però entrano in scena e difendono i ragazzi. È il primo passo per la totale accettazione di Auggie. Durante la cerimonia di fine anno vediamo Auggie ricevere la medaglia Henry Ward Beecher per la sua forza e il coraggio. Tutti lo omaggiano con una standing ovation. Il film si conclude con la voce fuori campo del giovane protagonista, che incita tutti a essere gentili, perché tutti combattono una battaglia personale”.