La Casa di Carta Corea maschera: significato

- Advertisement -

Di chi è la maschera de La Casa di Carta Corea? Qual è il significato della figura scelta dalla banda per celare la propria identità?

Svariate le differenze tra La Casa di Carta Corea e la versione originale spagnola. Una di queste è la maschera scelta da Il Professore per celare l’identità dei membri della banda durante la rapina del secolo.

La Casa di Carta Corea trailer

La Casa di Carta Corea maschera

Nella versione spagnola, che tutto il mondo ha amato, la maschera scelta da Il Professore per la rapina era quella di Salvador Dalì. Questa aveva un significato specifico? A dire il vero no. Un vago riferimento al film V per vendetta e nulla più (nella pellicola la faccia raffigurata è quella di Guy Fawkes, membro più noto della Congiura delle polveri.

In La Casa di Carta Corea vediamo i ladri indossare una tuta rossa decisamente simile a quella della versione iberica, ma tutt’altra maschera. Qual è l’immagina raffigurata? Si tratta degli Yangban, ovvero la classe sociale più importante della Corea per circa 600 anni, dal 1392 al 1910. Nello specifico il termine Yangban vuol dire “due classi”. Ciò perché era formata sia da funzionari civili che militari. Il loro scopo era quello di preservare la cultura tradizionale, dedicandosi in particolar modo alla letteratura e all’arte.

Nel corso delle danze in maschera, invece, la figura dello Yangban indica un personaggio molto critico nei confronti della società nobile. Questa viene considerata generalmente corrotta. Si potrebbe in tal senso accostare la maschera a una voglia di ribellione contro i potenti. Ecco l’idea di farne un simbolo chiave della serie remake.