Skip to main content

Desdemona cacciata da Uomini e Donne: la verità sulla dama, dall’audio scandalo al suo lavoro segreto

La dama Desdemona ha lasciato Uomini e Donne Trono Over, con un fuori onda che ha colpito il pubblico, in una puntata che ha fatto la storia del programma di Maria De Filippi, quasi un instant cult. È successo di tutto all’interno dello studio, dopo il confronto con il cavaliere Ivan, con il quale la donna aveva avuto un’esterna piacevole. Tutto è cambiato, però, quando Armando Incarnato ha iniziato a svelare alcuni dettagli,  una serie di retroscena che dipingono la dama come interessata unicamente a una permanenza prolungata all’interno dello studio di Uomini e Donne. Il suo obiettivo finale, a detta del cavaliere napoletano, è quello di ottenere quanta più visibilità possibile, così da poter entrare nel cast di uno dei tanti reality, magari Grande Fratello Vip o Temptation Island.

Armando dice d’avere degli audio che svelano come Desdemona abbia un manager, che le dà costanti indicazioni sul comportamento da tenere all’interno della trasmissione. Lei rifiuta il consenso, il che scatena Gianni Sperti, che vede in questo rifiuto una conferma delle accuse del cavaliere: la Balzano non sarebbe alla ricerca di una storia d’amore, bensì di visibilità, come spesso è accaduto nel programma di Maria De Filippi. Armando si è sentito preso in giro e ora ha le prove che lei non vuole far altro che durare il più possibile a Uomini e Donne, il che spiega il blocco e il non volersi lasciare andare con i corteggiatori. L’ultima parola è toccata alla conduttrice, ovviamente, che ha seccamente detto a Desdemona di lasciare lo studio. La dama, visibilmente scossa, si è alzata, stizzita, avviandosi verso il dietro le quinte, non prima, però, di fare un gesto inequivocabile con la mano, mandando di fatto a quel paese Armando, credendo di non essere più inquadrata.

Uomini e Donne Desdemona e il blocco

All’inizio della puntata di Uomini e Donne Trono Over, Desdemona aveva parlato del suo blocco, nuovamente, in riferimento all’esterna con Ivan. Lei è un diesel e per carburare le serve del tempo. Gianni Sperti e Tina sono sembrati molto dubbiosi in merito, coltivando tanti sospetti su di lei, che in fondo non voleva far altro che ottenere più tempo in onda. Armando Incarnato ha poi fatto ascoltare gli audio a Gianni Sperti, che è rimasto senza parole, definendoli imbarazzanti, per poi citare una frase che fa calare il sipario sulla dama che, parlando con il suo interlocutore, si è lamentata del programma molto trash e ha sottolineato che aveva scelto di parteciparvi per un solo motivo: “Più ci resto, meglio è”.

La ciliegina sulla torta è rappresentata però dal messaggio che ha ricevuto Gianni Sperti, che riguarda proprio Desdemona. La dama è stata smascherata sotto ogni punto di vista e non ha avuto alternativa se non lasciare il programma. Ma ecco cosa ha rivelato l’opinionista: Desdemona, attraverso il suo profilo Instagram, invia messaggi automatici in direct a svariati utenti, offrendo un servizio a pagamento, una chiamata privata da 30 minuti, al costo di 29,99 euro. La puntata è proseguita, per poi tornare a concentrarsi su Desdemona, tornata in studio nel finale per parlare con Maria De Filippi. Ha spiegato di star tentando di riprendere un percorso da modella e attrice e per questo ha un manager, per poi dare la sua versione dei fatti negando il voler restare il più possibile nel programma solo per visibilità, senza di fatto frequentare nessuno: lei e Giuseppe sono innamorati. Lui vive a Napoli e lei a Savona e hanno deciso di sfruttare il programma per vedersi di continuo. Tradotto da Maria De Filippi: si sono fatti pagare il viaggio. Di male in peggio, con un addio definitivo e inevitabile. Come se non bastasse, non molto tempo fa la redazione avrebbe scartato un giovane corteggiatore che si presentava per Desdemona, che si è scoperto essere il suo manager. La Balzano su Instagram ha reso noto che agirà legalmente contro Armando Incarnato, Gianni Sperti e Alessandro Schiavone, sua ex frequentazione che avrebbe inviato al cavaliere napoletano gli audio incriminati.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da GENTILE ANTONINO PIO? (@livenoneiltrash)

Giancarlo Spinazzola

Giornalista professionista classe '87, diverse le esperienze maturate soprattutto in ambito sportivo. Inviato per il calciomercato e le Universiadi ma anche per eventi di politica interna ed esteri, dal vertice bilaterale Italia-Francia alle elezioni. Ex direttore di Road2Sport e F1world, sono redattore per varie testate web e collaboro nella redazione sportiva della tv regionale campana Canale 21