A casa tutti bene serie dove è stato girato: le location

Luca Incoronato
12/04/2023

A casa tutti bene serie dove è stato girato: le location
Foto di Waldo Miguez da Pixabay

Dove è stato girato A casa tutti bene, serie TV di Gabriele Muccino: differenti le location dal film del 2018 con Stefano Accorsi e Pierfrancesco Favino

La serie tv A casa tutti bene è stata girata in 90 giorni, a partire da marzo 2021, impegnando il cast protagonista, e non solo, composto da Francesco Scianna, Simone Liberati, Silvia D’Amico, Francesco Acquaroli, Laura Morante e Alessio Moneta. Partiamo dal famoso ristorante San Pietro della famiglia Ristuccia, elemento cardine delle contese interne. Per le scene girate nei suoi lussuosi interni si è deciso di fittare una villa solitamente adibita a ricevimenti di gran pregio, sita nel rione Esquilino di Roma. Una gran differenza ambientale rispetto a dove dovrebbe trovarsi il locale, secondo la trama, ovvero al Gianicolo, distante ben sei km. Le altre location della serie di A casa tutti bene sono ben diverse da quelle del film che aveva visto cast e crew impegnata nella spettacolare isola di Ischia.

In questo caso, invece, tutto si svolge a Roma, con la produzione che ha scelto di puntare su delle ambientazioni tanto moderne quanto antiche. L’idea di fondo di Gabriele Muccino è stata quella di trasformare le ambientazioni in una sorta di personaggio a parte. Lo spettatore viene così catapultato a Roma trascinato nella sua storia antichissima. Un modo per riuscire anche a vendere questo prodotto all’estero, ammaliando potenziali turisti. Modernità e tradizione si uniscono, portando i protagonisti attraverso location come il Pantheon, il Colosseo e la Casa delle Vestali, soltanto per citare alcuni luoghi cardine della Capitale che sono stati sfruttati per fare da sfondo alle vicende della serie TV. Tante le inquadrature degli acquedotti romani, inoltre, che trovano spazio in svariati punti della città eterna, fino ad arrivare al Vittoriano, che domina Piazza Venezia, il Grattacielo Italia, Palazzo INAIL e il Grattacielo del Ministero delle Poste e Telecomunicazioni.

A casa tutti bene la serie trama

Dopo il successo del film, Gabriele Muccino ha realizzato la serie tv A casa tutti bene, in onda in esclusiva su Sky e poi trasmessa in chiaro su TV8, così da lanciare al meglio la seconda stagione. Si tratta di un vero e proprio remake della pellicola giunta al cinema nel 2018 ma anche più, avendo più spazio per approfondire i differenti personaggi della famiglia Ristuccia. Questa gestisce uno dei ristoranti più famosi di Roma, il San Pietro. Tutto sembra andare per il meglio, almeno in apparenza, ma è in arrivo una guerra famigliare vera e propria. Tutto cambia quando muore il capofamiglia Pietro, che ha scelto di lasciare il 49% del ristorante alla sorella Maria, che fa gestire il tutto a suo figlio Riccardo.

Tutto normale, o quasi, se non fosse che questi è considerato da tutti la pecora nera della famiglia. Le cose sarebbero andate diversamente se Sandro, primogenito della donna, non soffrisse di Alzheimer. Tutti vanno quindi in crisi, dando il via a una lotta per la maggioranza, come nel caso di Carlo, che vorrebbe l’appoggio di tutti per espandere gli affari in Sardegna. Questi è uno dei tre figli di Pietro, che ha avuto anche Sara e Paolo dalla moglie Alba. L’unica femmina dei tre figli vorrebbe farsi rispettare dal fratello tiranno, mentre Paolo si limita a vivere sereno, desideroso di non avere mai problemi di soldi. Riccardo, però, ha dei problemi molto seri da risolvere, legati a un tremendo segreto che potrebbe stravolgere le vite di tutti.

Copyright Image: ABContents