Catena Fiorello marito e figli: il dramma del lutto

Danilo Budite
16/05/2023

Catena Fiorello marito e figli: il dramma del lutto

I dettagli della vita privata di Catena Fiorello: il compagno avvocato amante dei cani e l’incontro con la malattia

Celebre scrittrice e sorella di Rosario e Giuseppe Fiorello, Catena non ha un marito ma ha un compagno che si chiama Paolo Spalluto, un avvocato con cui la famosa penna autrice di libri come L’amore a due passi e Amuri è unita dal 2011. Il compagno della scrittrice catanese non fa parte del mondo dello spettacolo, ne è sempre rimasto lontano dai radar e anche su Instagram non è attivo, per cui lascia vedere poco al pubblico della sua vita. È noto che il cognato di Rosario e Beppe Fiorello è originario di Lecce e che è specializzato in diritto penale. I due, nonostante stiano insieme ormai da tanto, non si sono mai sposati e in un’intervista al Corriere della sera Catena ha raccontato di non aver mai preso in considerazione l’idea delle nozze, fino a che lei stessa non ha avanzato la proposta, ma alla fine i due hanno desistito visto che stavano pianificando senza troppa convinzione.

La coppia non ha avuto figli, ma ha un cane di nome Pepe, che come vediamo dal profilo Instagram di Catena è spesso al seguito della coppia e incluso nelle attività di famiglia. D’altronde, come ha scritto la siciliana sui social il compagno è un grande amante degli animali, tanto che voleva fare il veterinario da piccolo. Prima di ritrovare l’amore con Paolo Spalluto, Catena Fiorello ha dovuto vivere il dramma della morte del suo ex compagno, un uomo di nome Attilio, che come la scrittrice ha raccontato in un’intervista a Vanity Fair è morto in seguito a un carcinoma. Catena e il suo ex fidanzato sono stati insieme otto anni e quando lui si è ammalato i due si erano già lasciati, ma la sorella di Rosario e Giuseppe ha comunque seguito tutta la trafila della malattia con lui.

Catena Fiorello malattia

Anche la stessa Catena Fiorello ha dovuto fare i conti con la malattia. Non l’ha solo vissuta esternamente, col suo ex compagno, ma l’ha subita in prima persona. La scrittrice ha infatti avuto un tumore al seno, ma per fortuna grazie al tempestivo intervento medico il male è stato scoperto in tempo e la donna è stata sottoposta a un’operazione per rimuovere tre noduli al seno che rischiavano di diventare molto pericolosi. La malattia è un’esperienza costitutiva della vita di Catena Fiorello, che l’ha poi riversata anche sulla sua opera, in particolare sull’ultimo libro, dal titolo Ciatuzzu, in cui viene raccontata la storia di un bambino che ad appena nove anni si trova a dover fare i conti con la morte di sua madre, venuta a mancare a causa di un male incurabile.

Un’esperienza terribile, che catapulta il bambino in un mondo di assenza e di sofferenza e a peggiorare la situazione arriva la decisione di suo padre, emigrato di Belgio, di portarlo con se lontano dalla Sicilia. Ciatuzzu, ad appena nove anni, si trova ad affrontare problematiche enormi come la morte e l’allontanamento dalle proprie radici e questo straordinario libro, l’ennesimo della grande carriera della sorella di Rosario Fiorello, ci restituisce una grande storia di crescita e di riscatto personale e un ritratto estremamente commovente di tutta la forza di cui può essere capace un bambino che ha visto la malattia e la morte, ma ha comunque la forza di andare avanti.

 

Copyright Image: ABContents