Skip to main content

Un grave incidente stradale ha spezzato la vita di Luca De Marinis, 37 anni, pizzaiolo napoletano che viveva e lavorava in California, negli Stati Uniti. Era un pizzaiolo originario dei Camaldoli, quartiere collinare della città di Napoli, ed era tra i bravi e quotati al mondo. Nel 2019 aveva perfino vinto una competizione a livello mondiale. Un profilo Instagram da oltre 2mila follower, era molto legato alla sua Napoli, pur non vivendoci più: diversi, infatti, i post ed e i reel dedicati alla sua città di origine. Grande appassionato di auto, anche d’epoca, molto presenti sul suo profilo dove naturalmente non mancano anche i video e le foto delle sue creazioni in tema di pizze. Apprezzato non solo negli Stati Uniti, ma in tutto il continente americano: diverse le locandine di sue partecipazioni ad inaugurazioni di “vere pizzerie napoletane” perfino in Messico. E negli USA, invece, era una presenza costante ai Pizza Expo, uno degli ultimi organizzato a Las Vegas, nello stato del Nevada. Nella sua bio si legge come De Marinis fosse orgoglioso del titolo mondiale conquistato, ben in evidenza, ma il pizzaiolo era anche esperto di idratazione, di impasti alternativi e di varie ricette di impasti, per una conoscenza davvero a tutto tondo del mondo della pizza. Una piccola curiosità amava girare il mondo grazie al suo lavoro ma Luca De Marinis morto in California a causa di un incidente non risulta avesse una pizzeria tutta sua.

Potrebbe interessarti anche: General Hospital ucciso per un furto l’attore Johnny Wactor

Luca De Marinis incidente: com’è morto il pizzaiolo napoletano

Luca De Marinis è stato vittima di un tragico incidente stradale a Temecule, nella parte Sud Est della California, lì dove viveva. Nel dettaglio la causa della morte è stata una caduta dalla sua motocicletta: come spiegano i media statunitensi, il Dipartimento dello Sceriffo della Contea di Riverside, ha ricostruito la dinamica dell’incidente fatale per il 37enne. Secondo le forze dell’ordine, il napoletano si trovava sulla Wolf Valley Road in direzione nord quando un veicolo, arrivando dal lato opposto, gli ha tagliato la strada per girare su Caminito Olide. Incidente fatale, con De Marinis che sarebbe morto sul colpo. A nulla, quindi, sono serviti i soccorsi, con i paramedici che l’hanno trasportato all’Inland Valley Hospital di Wildomar senza che ormai non ci fosse più nulla da fare, con il suo corpo esanime. Tantissimi i messaggi di cordoglio sui social, sia Facebook che Instagram, con i suoi amici che ora vogliono riportare la salma in Italia: per farlo, hanno già avviato una raccolta fondi per poter reperire la cifra necessaria per il trasferimento.

Luca Incoronato

Giornalista pubblicista, orgoglioso classe '89. Mai avuto alternative alla scrittura, dalle poesie d'amore su commissione in terza elementare al copywriting. Appassionato di cinema e serie TV, pare io sia riuscito a farne un lavoro