First Kill tutto quello che c’è da sapere sulla serie Netflix

- Advertisement -

First Kill è una nuova serie Netflix sui vampiri. Uno young adult tratto dalla penna di V. E. Schwab. Ecco cosa dovreste sapere.

Scopriamo tutte le informazioni che dovreste avere prima di vedere First Kill, nuova serie TV Netflix in streaming dal 10 giugno. Alla base vi è un racconto di V. E. Schwab, dal titolo omonimo. Uno young adult che potrebbe di diventare un successo clamoroso.

First Kill trailer


First Kill clip esclusiva

First Kill cosa sapere

Vampiro più cacciatore di vampiri uguale amore dannato ed eterno. Non è qualcosa di necessariamente nuovo. Qualcuno ha detto Buffy? Non solo, nello show di Joss Whedon abbiamo modo di assistere tanto alla relazione con Angel quanto a quella con Spike (scusate lo spoiler ma sono trascorsi 19 anni dall’ultima puntata).

First Kill recupera questo concetto ma lo pone in maniera differente. Al centro della storia vi sono due ragazze, la cui età ha un peso enorme nell’evoluzione del racconto. Si ritrovano in una fase di crescita e scoperta di sé. Le loro famiglie le spingono a completare il proprio addestramento. Se una deve commettere il suo primo omicidio, cimandosi di una vittima a sua scelta. La seconda deve riuscire ad ammazzare il suo primo vampiro.

Il caso vuol che la creatura della notte (che in questo caso si muove anche di giorno) scelga proprio la cacciatrice come sua vittima. Poste l’una contro l’altra, si ritroveranno a scoprire un’inattesa passione. Così diverse eppure così simili. Vedono nei rispettivi sguardi i propri stessi dilemmi. Dovranno però fare i conti con le rispettive famiglie, oltre che con minacce letali esterne. Qualcuno ha detto Romeo e Giulietta? Poco importa. Non conta l’originalità, anche perché di storie non derivative ve ne sono davvero poche in giro. La resa ha davvero importanza e tutto lascia pensare a un progetto molto intrigante, in grado di tenere in vita un genere sopito ma mai dimenticato, quello dei vampiri.

First Kill: il racconto di V. E. Schwab

Se aveste voglia di recuperare il racconto originale di V. E. Schwab, sappiate che il titolo è omonimo ed è inserito nella raccolta Vampires never get old – Tales with fresh bite. Si tratta davvero di una intro e nulla più. Abbiamo modo di leggere i dilemmi interni di Juliette e Calliope e, lentamente, ci si avvicina al momento in cui la passione esplode. Al tempo stesso però, mentre le due sono vicinissime, è vivo nella mente il pensiero del dovere da compiere. Se da una parte i denti aguzzi iniziano a far sentire la propria pressione, dall’altra un paletto aguzzo si posiziona tra le costole. Non ci sarà mai uno scontro, soltanto una fuga e un confronto finale. Sguardi accesi di chi sa d’essere stata scoperta e si prepara alla battaglia. Questa però si realizzerà soltanto nella serie TV.

Cast inclusivo

Le storie di vampiri al cinema o in televisione vedono sempre una grande prevalenza di attori bianchi. È alquanto difficile proporre qualcosa di diverso. Basti pensare a Twilight, dove le alternative ad attori caucasici sono alquanto scarne, eccezion fatta per i licantropi e poco altro. In First Kill il discorso cambia del tutto, con un cast inclusivo che vede coinvolti molti attori afroamericani. Considerando inoltre come nei suoi romanzi la Schwab abbia spesso dato spazio al mondo LGBTQ+, non sorprende poi molto che la storia d’amore al centro del racconto sia tra due ragazze.