Giuseppe Zeno moglie e figli: quello che non sai sulla sua vita privata

Luca Incoronato
07/11/2022

Giuseppe Zeno moglie e figli: quello che non sai sulla sua vita privata

Giuseppe Zeno età 46 anni, padre e marito felice. Non solo fiction e serie TV ma anche una vita privata da favola. Scoprite la sua storia d’amore e quello che non si vede sullo schermo.

Tante le cose che probabilmente non sapete della vita privata di uno uno degli attori più amati della televisione italiana. Le origini di Giuseppe Zeno affondano le radici a Napoli, dov’è nato l’8 maggio 1976. È però cresciuto tra Ercolano e Vibo Valentia. Prima di tentare la strada della recitazione, ha frequentato l’Istituto Tecnico Nautico a Pizzo Calabro, per poi puntare tutto sul suo grande sogno. Si è formato tra l’Accademia d’arte drammatica della Calabria e l’Accademia d’arte drammatica di Varsavia. Il talento non manca e così ottiene qualche piccola parte in TV e al cinema. Parliamo de La mia generazione, film di Wilma Labate del ’96, e Piccoli angeli, giunto in TV nel ’94. Il vero esordio che cambia tutto è però quello a teatro. Nel 1997 è sul palco con Le troiane di Euripide. Ha così modo di tornare a viaggiare, dopo aver già studiato all’estero, ritrovandosi in Sud America in tournée fino al 2000. Tornato in Italia, resta fedele al grande amore per il teatro. Alterna però lavori televisivi e cinematografici, che lo rendono sempre più amato dal grande pubblico. Se sul palco lo ricordiamo per Non tutti i ladri vengono per nuocere di Dario Fo, Orestea, Medea, La lingua pugnalata di Giorgio Albertazzi e molti altri, al cinema si fa notare per Un mondo d’amore, Liberarsi e Il sesso aggiunto, tra gli altri. Il suo ultimo lavoro sul grande schermo è stato con Muti, di Francesco Cinquemani.

Decisamente più ampia la produzione televisiva. Tra fiction e film per la TV, di titoli ne ha accumulati moltissimi. Gli anni Duemila lo hanno visto trasformarsi in un volto amatissimo. Tante le serie TV di Giuseppe Zeno. Nel 2003 è stato sul set di Carabinieri e poi per due anni su quello di Un posto al sole. Lo abbiamo apprezzato in L’onore e il rispetto, Gente di mare, Squadra antimafia, Il clan dei camorristi, Il paradiso delle signore, Tutto può succedere, Mentre ero via, Imma Tataranni, Mina Settembre e Blanca, solo per citare alcuni progetti. Non solo lavoro, però. Ha infatti trovato l’amore e ottenuto la gioia più grande: diventare padre. Su Instagram Giuseppe Zeno è seguito da circa 270mila follower, che spesso ricevono aggiornamenti sulla sua vita privata. Di questo però parliamo in maniera più dettagliata in seguito. Continuate a leggere per scoprire tutto ciò che non conoscete su di lui.

Giuseppe Zeno Margareth Made la storia d’amore

Giuseppe Zeno si tiene fuori dal mondo del gossip e dallo stereotipo dell’attore dai tanti amori passeggeri. Il suo cuore appartiene a Margareth Madé, nota attrice divenuta sua compagna nel 2015 e sua moglie nel 2016. Si sono sposati a Ortigia, a Siracura, nella terra d’origine della sposa. Nei primi tempi della loro storia d’amore, raccontarono questo amore a Vanity Fair. Tutto ha avuto inizio con Baaria. Lui è rimasto folgorato nel vederla sullo schermo, interpretando il ruolo di Maria Anna “Mannina” Scalia. L’inizio della loro frequentazione non ha però visto il solo Zeno mettersi all’opera. Lei ha infatti sottolineato come si stessero “cercando” entrambi già da un po’. Si stavano informando l’uno sull’altra e viceversa. In seguito se lo sono confessati. Si sono poi incontrati a casa di amici. Dopo un lunghissimo sguardo, hanno sentito quella scintilla che, fortunatamente, non è mai cessata. Un amore travolgente, che ha spinto l’attore a fare una piccola pazzia. A giugno 2015 si sono parlati per la prima volta e, sapendo in cuor suo come lei fosse quella giusta, a Natale dello stesso anno le ha fatto la proposta di matrimonio. Margareth non ci ha pensato su due volte e ha accettato. Otto mesi dopo si sono giurati amore eterno nel centro storico di Siracusa.

Ma chi è Margareth Madè. Iniziamo col dire che questo è un nome d’arte. All’anagrafe è infatti registrata come Margareth Tamara Maccarrone. È una nota attrice e modella, nata a Paternò, in provincia di Siracusa, il 22 giugno 1982. L’età di Giuseppe Zeno è di 46 anni, nato 1976, il che sottolinea una differenza di sei anni tra loro. Da giovanissima ha preso parte a svariate sfilate, iniziando la carriera da indossatrice nel 2000. Ciò le ha aperto le porte di alcuni programmi, come Donna sotto le stelle. Ha in seguito studiato recitazione e dizione, ottenendo la propria enorme chance grazie a Giuseppe Tornatore. Il celebre regista la sceglie come protagonista femminile in Baaria, il che la conduce al Festival del cinema di Venezia. In seguito ha recitato in film come Una donna per la vita, e fuori nevica, Il velo di Maya e Il mio corpo vi seppellirà. In televisione, invece, è apparsa in un episodio de Il commissario Montalbano, tra gli altri progetti, per poi ritrovarsi sul set con il marito Giuseppe Zeno sia in Imma Tataranni che in Blanca.

Giuseppe Zeno padre

Tanta la curiosità sulla vita privata di questo famoso attore. In tanti si interrogano su Giuseppe Zeno, moglie e figli. Se della sua dolce metà abbiamo già parlato, in questo caso ci soffermiamo sulle due piccole che lo hanno reso padre. Da Margareth Madè ha avuto due figlie. La primogenita è venuta al mondo l’8 novembre 2017, un anno dopo il matrimonio della coppia. Il suo nome è Angelica. A distanza di tre anni, precisamente il 4 settembre 2020, è poi nata Beatrice. Su Instagram Giuseppe Zeno è molto presente e spesso condivide immagini della sua splendida famiglia. Non mancano dediche per sua moglie e le sue due bambine, che hanno saputo regalargli la gioia più grande al mondo. Si ritrova spesso a parlare dei suoi nuovi progetti, delle avventure in televisione o al cinema. La verità, però, è che il suo ruolo più importante è quello di papà. È stato proprio lui a sottolinearlo quando è nata Angelica, la primogenita. Qualcosa di vero ancora oggi, come ha rivelato a Tv Sorrisi e Canzoni. Una parte per la quale non ci si può preparare, ha detto. Occorre viverla e in qualche modo far leva sull’esperienza di figlio vissuta in prima persona. Passando dall’altra parte, si impara a comprendere la prospettiva dei propri genitori, così come i loro sbagli. È un padre premuroso, presente e apprensivo. Non è ovviamente felice di vederle crescere in un mondo caratterizzato da guerre e pandemie. I tempi che corrono lo fanno rabbrividire, ha detto, sognando per loro un contesto sociale che possa proteggerle.