lunedì, Novembre 29, 2021

Latest Posts

Lea Garofalo, la vera storia che ha ispirato il film tv Rai

Stasera, martedì 23 novembre 2021, andrà in onda su Rai in prima serata alle ore 21.25 il film Lea. Una pellicola che racconta la storia drammatica di una donna che seppe contrapporsi allo strapotere della mafia. Un film trasmesso proprio nella Giornata internazionale della violenza contro le donne.

Qual è la vera storia di Lea Garofalo, donna coraggio che decise di scendere in campo contro la ‘ndrangheta. Una storia proseguita da sua figlia Denise, che ne ha tenuto vivo il ricordo, combattendo al suo posto.

LEGGI: Cosa è successo a Lea Garofalo? La causa della morte

Lea Garofalo vera storia

Il 24 novembre 2009 venne uccisa Lea Garofalo, donna coraggio morta a Milano, ammazzata perché aveva deciso di parlare apertamente contro la ‘ndrangheta. Sognava un futuro per sua figlia Denise. Addio al suo compagno Carlo Cosco, noto ‘ndranghetista. Si era liberata di un uomo violento, di un criminale che aveva annientato la sua vita. Non voleva che la sua piccola crescesse in una casa arricchita dal denaro dello spaccio di droga.

Lea Garofalo

Si era opposta al malaffare, lasciando suo marito e denunciandolo. Un affronto imperdonabile. Lea Garofalo era cresciuta in una famiglia di affiliati alla ‘ndrangheta. Ha visto il fratello entrare in quel mondo, così come il suo ex compagno Carlo Cosco, con il quale era scappata a Milano giovanissima, avendo una figlia a 17 anni.

LEGGI: Il cane di Blanca: di che razza è Linneo

Decide di denunciare tutto ciò nel 2002, facendo i nomi della propria famiglia e del padre di sua figlia. Viene ammessa nel programma di protezione testimoni, per poi essere trasferita a Campobasso. Tutto cambia però nel 2006, quando viene espulsa dal programma. Non è più ritenuta una collaboratrice attendibile. Una tragedia annunciata, che va dal primo tentativo di rapimento fino al sequestro e all’uccisione.

Lea Garofalo figlia

L’esempio di Lea Garofalo è di fondamentale importanza. Ha dimostrato all’Italia intera quanto sia cruciale combattere uniti per quello in cui si crede. Se tutti sollevassimo la testa, la mafia verrebbe distrutta. Fa male però pensare che sia stata abbandonata dal sistema. È stato questo il primo passo verso la sua morte (pur venendo riammessa nel programma dopo alcuni anni e battaglie legali).

LEGGI: Chi è Alice di Strappare Lungo i Bordi

Il suo coraggio è stato però tramandato a sua figlia Denise. È stata lei la testimone chiave del processo per la morte di sua madre. Ha deciso di parlare, a sua volta, schierandosi contro suo padre e portando a quattro condanne all’ergastolo.

Lea Garofalo film

Per il ruolo di Lea Garofalo nel film di Marco Tullio Giordana è stata scelta Vanessa Scalera, nota al grande pubblico per il ruolo di Imma Tataranni. Il film si apre nei primi anni ’80, quando Floriano Garofalo, fratello maggiore di Lea, si unisca a un’organizzazione criminale con l’amico Carlo Cosco. La ragazza si innamora di quest’ultimo e i due scappano insieme. È soltanto una ragazzina ma partorisce una figlia, Denise.

LEGGI: Blanca: quante puntate sono e quando finisce

Lea Garofalo - Film

LEGGI: Blanca: dov’è stato girato | dov’è ambientato

In casa loro Carlo è solito ricevere membri del clan. Lei vorrebbe lasciarlo e sfrutta la chance servitale dall’arresto dell’uomo. Tempo dopo l’ex compagno vorrebbe vedere Denise ma al rifiuto di Lea le viene data l’auto alle fiamme. È qui che scatta la prima denuncia, che la porta a entrare nel programma di protezione testimoni.

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI

Latest Posts

Don't Miss